fontanavivace@hotmail.it
Un'esperienza di accoglienza

Progetti

2013

logo_celivo   Percorsi di unità nell'’affido, in collaborazione con Famiglie  per l'accoglienza e con il contributo del Celivo 


Fontana vivace  ha collaborato al progetto
 attraverso momenti di incontro dei due nuclei mamma bambino con volontari ed educatori per il recupero del valore affettivo nello svolgere i gesti quotidiani. Le azioni hanno riguardato la cura della propria persona e di quelle dei figli, della casa e degli spazi esterni,
con creazione di “angoli di verde”. Gli interventi riguardano anche aspetti
di gestione del tempo, organizzazione della vita della famiglia ed elementi di
economia domestica.


 Famiglie all'opera: laboratori di teatro e cucina per minori in affido-adozione in collaborazione con il Celivo 


Il progetto è un percorso di recupero delle capacità dei bambini di stare insieme con i coetanei e con gli adulti attraverso il fare insieme, c

on lo scopo di educarli  a rapportarsi tra pari e a collaborare con gli adulti tramite il gioco, il teatro e la preparazione di merende e semplici piatti.

Sono state svolte attività ludiche guidate, drammatizzazione, e attività culinarie, coinvolgendo una quindicina di 

bambini-ragazzi dai 7 ai 14 anni e i loro genitori. 

teatro2_2013cucina_1_2013
 







 .... la preparazione della merenda


Il teatro ...


2012

logo_carigeFAMIGLIE INSIEME: FAMIGLIE CHE AIUTANO FAMIGLIE

Il progetto è sostenuto dalla Fondazione Carige e prevede l'accoglienza temporanea di nuclei madre in difficoltà con i loro figli e l'accompagnamento della madre verso l'autonomia  
e la responsabilità personale, lavorativa ed educativa nei confronti del figlio. 
La caratteristica è l'accoglienza in un contesto di famiglie che condividono con loro momenti comuni, le vacanze e la quotidianità e che si occupano dei bambini quando le madri sono impegnate in altre attività (lavorativa, rapporti con i servizi, etc) con l'obiettivo di favorire l'inserimento in casa propria del nucleo madre bambino, non appena le condizioni lo permettono. La struttura prevede l'accoglienza contemporanea di due nuclei madre-bambino(i).